Differenza tra costo standard e costo effettivo

I costi standard sono i costi stimati per i prodotti che sono predeterminati e derivano dalle unità di materiale, manodopera e altri costi di produzione per il periodo di tempo specifico. I costi effettivi si riferiscono ai costi effettivamente sostenuti. È il valore realizzato e non è una stima. I metodi più comuni di calcolo del costo effettivo nelle unità di produzione sono: First In First Out (FIFO), Average Costing e Last In First Out (LIFO).

Ogni azienda e segmento all'interno di un'azienda prepara un budget per i costi e una stima per i flussi di entrate all'inizio dell'esercizio. I numeri effettivi sono registrati durante tutto l'anno. Alla fine dell'esercizio, i costi effettivi sostenuti vengono quindi confrontati con i costi standard, come indicato nel piano di bilancio, e la variazione viene derivata. Lo stesso approccio è adottato anche per le entrate. Costo standard vs costi effettivi sono termini utilizzati nei costi di gestione e sono utilizzati frequentemente in tali termini.

Confronto diretto tra costo standard e costo effettivo (infografica)

Di seguito è la prima differenza 5 tra costo standard e costo effettivo

Differenze chiave tra costo standard e costo effettivo

Discutiamo alcune delle principali differenze tra costo standard e costo effettivo:

1. I costi standard sono i costi stimati relativi alla manodopera, ai materiali e agli altri costi di produzione. I costi effettivi, invece, sono quelli realizzati durante il periodo e confrontati alla fine del periodo.

Questa differenza tra il costo standard e il costo effettivo è definita varianza. Se il costo effettivo è superiore allo standard crea una varianza sfavorevole

2. I costi standard sono inclusi nell'importo netto delle vendite e non fanno quindi parte del bilancio. D'altra parte, i costi effettivi vengono realizzati durante lo stesso periodo ma dopo la data delle vendite effettuate. Pertanto, nel libro dei conti deve essere effettuata una registrazione separata.

3. In base al calcolo dei costi standard, lo stock o l'inventario viene valutato a qualsiasi costo predeterminato o prestabilito e ogni variazione viene addebitata in quanto variazioni della produzione tali costi vengono sommati ai costi dei prodotti destinati alla produzione e, quindi, vengono utilizzati per stabilire il prezzo del bene finito. In base ai costi effettivi, questi costi sono i costi di produzione effettivi e mostrano anche il costo di produzione finale, ma ciò non determina il valore totale dell'inventario, a differenza dei costi standard.

Tabella comparativa dei costi standard e dei costi effettivi

Diamo un'occhiata ai primi 5 confronti tra costo standard e costo effettivo

Una base di confronto tra costo standard e costo effettivo

Costo standard

Costo attuale

SensoIl costo standard si riferisce ai costi stimati di un prodotto relativi a materiali, manodopera e altri costi generali.Il costo effettivo è il costo realizzato e non si basa sulle stime dello stesso.
Trattamento contabileIl costo standard non può essere incluso nel bilancio di una societàI costi effettivi sono indicati come spese nel bilancio
Registrazione dei costiQuesti costi sono registrati all'inizio dell'anno quando viene pianificato il budgetTali costi sono sostenuti e realizzati durante l'intero anno e registrati allo stesso modo.
Precisione dell'acquisizione datiIn caso di errori nell'acquisizione dei dati, la valutazione dell'inventario non cambia ma viene visualizzata come ScostamentoIn caso di errori nell'acquisizione dei dati, porterebbe a costi distorti e all'effettiva valutazione dell'inventario
Visibilità dei problemiIl metodo di costo che utilizza i costi standard offre una migliore visibilità e possibilità di migliorare le prestazioni, in quanto le variazioni possono essere utili per identificare i problemi nel processo di produzione e fabbricazioneNel metodo di determinazione del costo utilizzando i costi effettivi, alcuni problemi possono essere nascosti capitalizzandoli con il costo dell'inventario

Conclusione -

Il metodo di determinazione del costo standard richiede di lavorarci ogni anno o per ogni periodo in cui la direzione decide come. Inoltre, è necessario monitorare la varianza osservata dopo i costi effettivi e verificare l'accuratezza degli standard decisi. D'altra parte, i costi effettivi non devono essere decisi su base annuale o periodica. Le variazioni dei costi sono decise su base continuativa. Il metodo di determinazione dei costi da applicare per l'inventario dipende interamente dalla gestione e dal suo stile. Mentre molti potrebbero raccomandare che il calcolo dei costi effettivi sia migliore rispetto a quando è più liberatorio, offre più opzioni, informazioni prontamente disponibili e, in definitiva, una maggiore flessibilità, ma ci sono anche alcune considerazioni sulle pratiche di determinazione dei costi standard che sono più utilizzabili e migliori. Sulla base dei costi standard, diventa più facile attrarre prestiti bancari e anche pianificare con largo anticipo l'unità in base ai costi stimati.

Articoli consigliati

Questa è stata una guida al costo standard vs costo effettivo. Qui discutiamo anche le differenze chiave tra costo standard e costo effettivo con tabella infografica e confronto. Puoi anche dare un'occhiata ai seguenti articoli per saperne di più -

  1. Differenza tra costi e spese
  2. Formula del costo del debito
  3. Debito vs patrimonio netto
  4. Prestito vs mutuo