Piano strategico per i social media

Gli individui e le imprese sono ora sempre più visti avere la presenza nei social media e cercano di raggiungere attivamente gli altri con il desiderio di comunicare, fare rete e far sapere agli altri cosa stanno facendo.

I primi sforzi di networking sono stati effettuati tramite Hotmail / MSN Messenger e la chat di Google, cosa che è stata possibile attraverso l'identificazione di amici, colleghi e collaboratori sulla piattaforma del servizio di posta elettronica.

Tuttavia, questo era più a livello personale e non offriva opportunità di promozione aziendale. Orkut ha creato una rivoluzione nei social network ma si è presto esaurito con l'avvento di Facebook, Twitter e altri servizi.

In termini semplici, i social media sono una piattaforma online in cui persone, gruppi e organizzazioni possono comunicare, condividere e collaborare. Le persone lo usano per tenersi in contatto con gli amici, mentre le organizzazioni lo usano ora per promuovere le loro attività, il branding e creare nuovi clienti.

Alcune delle piattaforme di social media più popolari sono Facebook, Twitter, Pinterest, Google plus, Linkedin, Whatsapp, Reddit e Hike.

  1. FB è di gran lunga il sito di social network più popolare. Consente agli utenti di caricare profili, foto, video, post casuali, condividere post di altri e avere pubblicità o campagne.
  2. Twitter è un servizio di microblogging gratuito in cui gli utenti pubblicano piccoli podcast chiamati tweet con limitazioni sul numero di parole da utilizzare. Sebbene l'apertura e la manutenzione dell'account siano gratuite, Twitter ha ora creato un nuovo servizio chiamato Twitter for Business. Twitter consente alle aziende di creare il proprio profilo con foto, biografia dell'intestazione e Tweet appuntato che dovrebbero riflettere l'identità e la personalità dell'azienda. Può essere utilizzato per mostrare i migliori contenuti del piano di strategia sui social media dell'azienda. È anche possibile inserire annunci su Twitter.
  3. Google plus è il progetto di rete e condivisione di Google, anche se ora viene oscurato da altri concorrenti come FB e Linkedin. Tuttavia, per i professionisti, Linkedin è ancora un buon modo per condividere articoli, informazioni, foto e dati.
  4. Reddit: è un sito di social media in cui gli articoli sono socialmente curati e condivisi dai membri. Ci sono migliaia di sotto-comunità con in Reddit chiamate subreddits. Ognuna di queste sotto-comunità avrà un argomento come tecnologia, politica, marketing, musica, affari, tra gli altri.
  5. Pinterest è stato avviato con l'obiettivo di pubblicare foto con una breve descrizione online. Quando un visitatore fa clic sull'immagine (foto o disegno) viene indirizzato all'originale contenente ulteriori dettagli sull'argomento. Un visitatore che fa clic su una foto di gioielleria può essere indirizzato a un'azienda che vende il prodotto offline o online.
  6. LinkedIn: è un gruppo professionale destinato a promuovere obiettivi aziendali e professionali di individui e organizzazioni. Qui è possibile per individui o aziende unirsi a gruppi, partecipare a discussioni, pubblicare articoli approfonditi su Linkedin Pulse e condividere contenuti o foto con altri. Le aziende possono creare buoni profili e le foto possono essere utilizzate in modo efficace anche qui. Poiché si tratta di una piattaforma professionale, in questo forum è meglio evitare battute, politica, questioni personali e argomenti controversi.

Vale la pena avere un budget per i social media

Se chiedi alle aziende, piccole, medie o grandi, molto probabilmente diranno di essere sui social media, ma le loro attività potrebbero essere limitate a pubblicare eventi in azienda, condividere foto e lanci di nuovi prodotti.

E molto probabilmente, dipendenti e collaboratori promuoveranno più Mi piace e visite alla pagina tramite i propri amici o reti aziendali. Questa strategia di marketing sui social media può essere utile all'inizio, ma non produrrà buoni risultati a lungo termine con solo una crescita incrementale delle visite alle pagine, dei Mi piace e della condivisione dei post.

Non vi è alcuna barriera all'ingresso per la promozione nei social media e alle organizzazioni è consentito avere account aperti e gestiti gratuitamente. Ma il piano e i servizi di strategia dei social media gratuiti hanno i loro limiti e quindi paga mantenere un po 'di budget riservato alla presenza e promozione dei social media.

Innanzitutto, è importante disporre di una buona strategia per la promozione degli affari attraverso i social media per raggiungere gli obiettivi desiderati del piano strategico dei social media e il buon ritorno sugli investimenti (RoI).

Prima che i social media iniziassero a farsi notare dai professionisti del marketing, la promozione online delle imprese avveniva principalmente attraverso i siti Web, promuovendola tramite Google Adsense usando parole chiave, email marketing e SMS (Short Messaging Services).

Cinque passaggi per un efficace piano strategico e strumenti per i social media

1. Identifica il giusto mix di piattaforme di social media

All'inizio, è molto importante identificare la migliore piattaforma per promuovere la tua attività. Per i tessili, la moda e altri accessori, FaceBook insieme a Pinterest potrebbe essere la piattaforma giusta, per i settori bancario, finanziario e degli investimenti potrebbe essere appropriato un mix di Facebook e LinkedIn, mentre per l'industria delle notizie e dell'editoria Facebook e Twitter potrebbero essere adatti.

Secondo il consulente professionale di content marketing Neil Patel, Pinterest potrebbe essere adatto a mercati di nicchia con il 68% dei suoi utenti di sesso femminile americano.

2. Foto e contenuti

Le foto e i contenuti pubblicati e condivisi dovrebbero essere di qualità professionale e in sintonia con i contenuti condivisi da altri leader del settore. Questo aiuta l'azienda ad essere nel ciclo professionale. Idealmente, i loghi, i prodotti dell'azienda e le persone chiave dell'azienda possono essere promossi attraverso i social media.

Per es. Gli aspetti professionali di una società legati alle sue risorse umane e alle sue competenze possono essere promossi attraverso Linkedin anche se una pagina FaceBook potrebbe essere satura di numerosi altri eventi in azienda come eventi, nuovi appuntamenti, lanci di prodotti e condivisione di nuove intuizioni del settore in breve.

Bisogna fare attenzione a non mettere da soli i prodotti, i servizi e la promozione di marketing dell'azienda nei post sui social media. Invece di cercare di ottenere subito la conversione delle vendite, dovrebbe essere fatto uno sforzo per mostrare la competenza dell'azienda nel settore del settore pubblicando buoni spunti, condividendo e commentando le questioni relative al settore in modo che gli stakeholder del settore siano attratti dai social pagine dei media dell'azienda.

3. Promozione gratuita vs promozione a pagamento

Alcune società con un piano strategico sui social media potrebbero spendere diversi milioni in canali pubblicitari tradizionali come supporti di stampa, cartelloni pubblicitari, televisione e radio, tuttavia non sono del tutto consapevoli del potenziale di investimento di una piccola parte della loro spesa di marketing sui social media e basandosi invece su post gratuiti.

La promozione a pagamento con un migliore ritorno sull'investimento (RoI) può essere ottenuta, ad esempio, in FaceBook, Linkedin tramite pubblicità, boost post su FB, promozione di eventi, aumento dei Mi piace e delle condivisioni delle pagine. Nei social media, l'efficacia aumenta quando più persone piacciono e condividono le pagine o i post.

Alcuni esperti consigliano alle aziende di provare prima una piattaforma sociale gratuita prima di abilitare i servizi a pagamento. Post multipli dovrebbero essere programmati su tutte le reti con buoni strumenti di gestione dei media.

Corsi consigliati

  • Formazione su Google Analytics
  • Formazione sulla certificazione online in Import Export Management
  • Corso di ricerca operativa

4. Targeting e tempo della promozione

Nei media tradizionali come la stampa, la televisione e la radio, la nostra promozione di marketing raggiunge un vasto pubblico in aree geografiche, interessi, fasce di età, stato economico e sociale. Tuttavia, raggiunge anche un numero enorme di persone che non sono il nostro pubblico target ma devono comunque essere pagate in base alla portata percepita rivendicata dalla casa dei media.

Nei social media, è possibile indirizzare il pubblico e quindi ottenere un piccolo numero di risposte efficaci. Il targeting può essere sotto forma di impostazione geografica, fasce di età, interessi, hobby, parole chiave sui social media che a sua volta riduce il costo del marketing e porta le domande più rilevanti che possono aiutare nella conversione delle vendite.

I social media, a differenza dei supporti di stampa, cartelloni o display fisici sono potenzialmente visibili al suo pubblico 24/7. Ma ci sono orari di picco e non di picco quando si tratta di visitatori che accedono a una pagina e accedono ai contenuti. Con la crescita di smartphone e connettività di rete, è possibile rimanere aggiornati sugli aggiornamenti dei social media anche in movimento.

Tuttavia, durante l'orario di lavoro durante il giorno, è possibile che l'attività dei social media sia inferiore rispetto alla mattina e alla sera. Quindi ha senso per gli inserzionisti pensare al momento di lanciare una campagna FB o Twitter o una promozione a pagamento tramite Linkedin. La notte, i fine settimana, le vacanze sono ideali per alcune campagne e post.

5. Utilizzo di strumenti, blog e siti Web di social media

Questa è l'era dell'automazione, del lavoro intelligente piuttosto che del duro lavoro. Pertanto, è fondamentale che ci sia un buon team di esperti di social media che sono assistiti da pertinenti piani strategici di social media e strumenti disponibili nel settore. Potrebbe essere sotto forma di software, app gratuite o basate su abbonamento che possono essere effettivamente utilizzate per automatizzare determinate attività sui social media.

Secondo Neil Patel, il piano strategico e gli strumenti dei social media aiutano a risparmiare tempo, ottenere più risultati e garantire la coerenza delle pubblicazioni su diversi social media. Il best seller di Ankit Fadia Social: 50 modi per migliorare la tua vita professionale possono contribuire a creare una consapevolezza dell'enorme potenziale del piano strategico e degli strumenti dei social media che possono migliorare la tua vita professionale e le prospettive dell'azienda.

Neil Patel sottolinea che lo strumento Buffer utilizzato per Pinterest è in grado di bloccare automaticamente le immagini, creare un programma di pubblicazione, aggiungere facilmente immagini alla coda e pubblicare su più reti.

Per risultati migliori, le aziende potrebbero utilizzare la piattaforma di monitoraggio sociale che tiene traccia delle metriche. Consente alle aziende di controllare le prestazioni della campagna e apprendere dai dati.

Oggigiorno molte nuove aziende non hanno nemmeno siti web ma creano una buona strategia di social media marketing su FaceBook, LinkedIn ecc. Alcuni capi vengono venduti esclusivamente creando pagine FB o nei negozi FB. Tuttavia, per la maggior parte delle piccole e grandi imprese, non esiste alternativa alla creazione di un buon sito Web con tutti i dettagli pertinenti relativi a promotori, prodotti, progetti e fornendo punti di contatto elaborati per ciascun dipartimento o ala.

La promozione di marketing effettuata attraverso i social media dovrebbe atterrare sulla pagina dei contatti o sulla pagina di destinazione per acquisire informazioni pertinenti sui potenziali clienti. Diverse organizzazioni ora utilizzano efficacemente i blog per scrivere articoli relativi al loro settore o un'offerta di nuovi prodotti, le ultime tecnologie e il modo in cui incidono sul mercato.

I post sono anche promossi attraverso i social media che è in grado di stabilire la competenza o l'esperienza dell'azienda in quel settore.

Alcune aziende con un piano strategico per i social media utilizzano i programmi di Employee Advocacy che consentono agli addetti alle vendite di scegliere la campagna di vendita approvata da pubblicare. Può essere ottenere un contenuto specifico del piano strategico dei social media in base alla funzione di vendita, al territorio e agli interessi. Quando la forza vendita viene liberata per trovare il giusto contenuto, può organizzarsi in grandi venditori sociali anche quando è in movimento.

Alcune statistiche vitali sui social media

  • Secondo la rivista Forbes, il 54% degli addetti alle vendite ha dichiarato di aver chiuso almeno un affare utilizzando i social media
  • International Business Times ha osservato che la maggior parte delle migliori marche sono attive su 5-9 piattaforme di social media.
  • A livello globale, la maggior parte delle aziende (87%) è presente su FaceBook e Twitter, le piattaforme più popolari per la comunicazione sociale.
  • Le donne rappresentano l'80% degli utenti di Pinterest, la maggior parte degli Stati Uniti
  • Twitter viene utilizzato da persone di età compresa tra 55 e 64 anni più di qualsiasi altra fascia d'età
  • Media Bistro ha riferito che il 64% degli utenti di Google+ è di sesso maschile.
  • Forbes ha riferito che il 78% degli addetti alle vendite che utilizzano i social media supera i propri colleghi che non hanno utilizzato i social media

I social media migliorano l'analisi aziendale, le metriche

Man mano che sempre più persone accedono ai social media per comunicare, prendere decisioni di acquisto o condividere idee e informazioni, le aziende trovano nuovi modi per analizzare tali dati e prendere decisioni aziendali. L'analisi dei social media raccoglie dati e informazioni da blog e siti di social media per analisi che a loro volta aiutano nel processo decisionale. Il sentimento dei clienti è valutato per le attività di supporto da parte delle società di social media.

L'ottimizzazione dei social media (SMO) è sui social media come l'ottimizzazione dei motori di ricerca è per i contenuti del sito web. La strategia consente di attirare più visitatori aggiungendo collegamenti ai contenuti del piano di strategia dei social media come feed RSS e pulsanti di condivisione. Può anche essere fatto tramite tweet di aggiornamenti di stato o post di blog.

Il marketing delle relazioni con i clienti sociali viene attivato ottenendo feedback dai clienti su un servizio o un prodotto. La strategia dei social media per le piccole imprese consente alle aziende di rispondere rapidamente ai feedback positivi e negativi, occuparsi dei problemi dei clienti e mantenere, riguadagnare o ricostruire la fiducia dei clienti.

I social media facilitano il crowdfunding. Qui i clienti possono utilizzare la piattaforma per offrire una strategia di social media per le piccole imprese e idee per prodotti futuri o modifiche a quelli attuali.

Prima fonte di immagini: pixabay.com

Articoli Correlati:-

Ecco alcuni articoli che ti aiuteranno a ottenere maggiori dettagli sulla strategia dei social media, quindi basta passare attraverso il link.

  1. Analisi del sentimento nei social media 8 migliori strategie
  2. I social media rendono il mondo più grande? o più piccolo?
  3. Retargeting sui social media | 6 migliori strategie e strumenti